Home | Focus di ricerca | Terzo Settore e Nuove Soggettività sociali | Indagine sul volontariato giovanile nella Caritas italiana

Area riservata

 
 
Terzo Settore e Nuove Soggettività sociali
Indagine sul volontariato giovanile nella Caritas italiana


Quali sono le cause dell'affievolirsi della "vocazione sociale" dei giovani? In che cosa consiste il loro modo di intendere l'impegno gratuito verso l'altro?

Con questa indagine si cerca di dare una nuova lettura del rapporto tra i giovani e l'azione volontaria nella Caritas italiana.
L’impegno dei giovani è fondamentale tanto per la società quanto per le organizzazioni del Terzo settore che oggi più che mai devono affrontare il problema spinoso del ricambio generazionale: i giovani, dalle ultime rilevazioni ISTAT, sembrano sempre meno interessati ad attività di volontariato all'interno di gruppi o associazioni, preferendo agli ambiti tradizionali dell'azione volontaria vie più informali e percorsi meno strutturati.
Alla luce di ciò, in che modo il mondo del volontariato e in particolare la Caritas  si preparano per captare nuova domanda di partecipazione volontaria dei giovani?
La ricerca ha ricostruito percorsi e testimonianze di avvicinamento dei giovani al mondo del volontariato, segnalando quali risorse (organizzative e gestionali) occorre mobilitare per far fronte ai cambiamenti in atto.

Sintesi dal sito della Caritas italiana

 

 Per maggiori informazioni

alessandro.serini@acli.it

danilo.catania@acli.it

gianfranco.zucca@acli.it


 

stampanteStampa