Welfare, Famiglia e Pari Opportunitą

Il welfare fatto in casa. Indagine nazionale sul lavoro di cura, le famiglie e le collaboratrici domestiche straniere.

- 15/01/2008

E' un'indagine promossa dal Caf Acli con l'obiettivo di analizzare, a livello nazionale, la condizione delle collaboratrici familiari straniere e le implicazioni per i sistemi di welfare.



La duplice presenza della donna in contesti lavorativi e domestici può indurre la famiglia a darsi una diversa organizzazione, facendo ricorso ad una collaboratrice familiare. Questa esigenza emerge anche a fronte di una carenza di supporto da parte della rete assistenziale nazionale. L’indagine approfondisce questo nesso, fornendo anche un quadro strutturale del mondo delle collaboratrici domestiche straniere in Italia.
Attraverso un questionario standardizzato, somministrato a un campione di collaboratrici familiari provenienti da paesi a forte pressione migratoria, sono stati analizzati vari aspetti del lavoro di cura:
dal percorso migratorio affrontato per giungere in Italia, al vissuto lavorativo e personale; dai rapporti con il paese d’origine alle relazioni interpersonali con datori di lavoro e utenti dei servizi; dai fabbisogni alle prospettive nei confronti del futuro. Si tratta senza dubbio di una ricerca innovativa nel campo degli studi sul lavoro di cura; sia per l'ambito geografico di riferimento; sia per l'impronta quantitativa, più adatta a descrivere gli aspetti strutturali dell'assistenza domestica nel nostro Paese; sia per la popolazione di riferimento, non appartenente ad un solo gruppo nazionale.

Scarica la ricerca