Home | Focus di ricerca | Welfare, Famiglia e Pari Opportunità | Le politiche familiari in Francia e in Italia: una ricerca comparativa

Area riservata

 
 
Welfare, Famiglia e Pari Opportunità
Le politiche familiari in Francia e in Italia: una ricerca comparativa


Raccolta e confronto di dati secondari sulle attuali politiche familiari in Italia e in Francia (considerata all'avanguardia sulle politiche di sostegno alla famiglia), con riferimento alle medie europee.

L'Italia presenta uno dei tassi di fecondità più bassi d'Europa; inoltre tra il numero dei figli desiderati e quelli effettivamente nati esiste uno scostamento notevole. I figli rappresentano nel nostro paese un’insormontabile barriera d’accesso all’occupazione, soprattutto per le donne, infatti il tasso d'occupazione femminile è tra i più bassi in Europa. Quali fattori impediscono alle famiglie di far coincidere le aspettative di maternità/paternità con l’effettivo comportamento riproduttivo? Come incentivare la natalità in un paese che sembra destinato ad un progressivo invecchiamento della popolazione? E ancora, sul versante dell’occupazione, del fisco e dei servizi, quali strumenti porre in essere per il raggiungimento degli obiettivi fissati nell’Agenda di Lisbona?
A partire dall'esempio positivo della Francia (dove il tasso di natalità è effettivamente aumentato nell'ultimo decennio) questa ricognizione ha l'obiettivo di far conoscere e lanciare un dibattito coi decisori politici sui problemi che le famiglie italiane affrontano.    

scarica il documento


stampanteStampa